Scommesse online

“Quando ho preso il pallone da Ross [Barkley] ho pensato che sarebbe tornato nella scatola, ma ho alzato lo sguardo e lui non era lì”, inizia l’internazionale belga. Metodicamente, e in più tempo rispetto a César Azpilicueta, evita il placcaggio di Branislav Ivanovic, entra Mikel John Obi, trasforma Gary Cahill in un modo e nell’altro e trova l’angolo in fondo di Thibaut Courtois, Lukaku spiega poi il processo del pensiero dietro il suo 24esimo goal di una stagione che lo ha visto Unibet sbocciare come centravanti. Non è stato alimentato dalla rabbia, qualcosa che Alan Shearer ha suggerito in analisi che l’attaccante ha bisogno di più. “Se sono arrabbiato, è difficile da giocare”, risponde.È stato l’intelligence.Romelu Lukaku colpisce due volte per Everton mentre il Chelsea del Chelsea viene espulso Per saperne di più

“So cosa sto facendo”, continua il 22enne. “Riesco a vedere un’immagine chiaramente come su una fotocamera. Puoi vedere che sto guardando indietro per vedere dove sono gli altri ragazzi, ma allo stesso tempo vedo Azpilicueta dietro di me, Ivanovic appena Unibet dentro, Cahill qui, Mikel qui, quindi ho pensato: “Fammi solo provare a vedere”, e quindi si tratta di determinazione e abilità. Gioco sempre a testa alta perché fotografo e penso a come mettermi tra di loro.Quando vengo dal portiere, guardo sempre due volte dove si trova e poi mi concentro sulla palla. ”

Il 24 ° e 25 ° gol della campagna di Lukaku non ha messo a fuoco solo Wembley per l’Everton, ma il contrasto tra il tasso del suo sviluppo e quello della squadra di Roberto Martínez. “Due anni di sottoperformance”, come il miglior marcatore di Everton in una stagione della Premier League, 18 finora, descrive i risultati. La loro relazione è entrata in una Unibet scommesse fase delicata e determinante.

Lukaku ha valutato la sua prestazione contro il Chelsea come un otto su 10, “forse un otto e mezzo”. La migliore stagione della sua carriera, una che crede debba essere “la base, e da qui non guardo indietro”, non ha prodotto la perfezione. “Un paio di nove, ma non un 10”, aggiunge. “Contro Southampton, Liverpool a casa, Sunderland a casa.Non Manchester City in League Cup, però – ero assolutamente immondizia. “Facebook Twitter Pinterest Dopo una brillante corsa fatale Romelu Lukaku colpisce il primo dei suoi due gol nella vittoria dei quarti di finale della FA Cup in Everton contro la sua vecchia squadra, il Chelsea.

Questi punti alti e la coerenza che ha reso Lukaku il primo attaccante dell’Everton dopo Graeme Sharp a segnare più di 20 goal nelle stagioni successive, non sono stati Unibet sufficienti per mette in gara la squadra di Martínez per la qualificazione alla Champions League. Un bersaglio legittimo, il loro capocannoniere riconosce. “Con tutte le qualità che abbiamo, dovremmo essere almeno nei primi quattro quest’anno a causa di come è la lega”, afferma.

“Dovremmo essere tra i primi quattro. Era destinato ad essere.Sono sempre alla ricerca di altro Il club la pensa così. “Eppure l’Everton è 12 ° prima della visita dell’Arsenal, avendo perso sette partite di campionato a Goodison in questo periodo. L’ultimo, una sconfitta per 3-2 del West Ham United, dopo aver preceduto 2-0 con 10 uomini e 12 minuti dalla fine, è stato sintomatico della campagna.

“Sarà una bella partita contro Arsenal “, predice. “Hai una squadra che vuole mettersi alla prova e dobbiamo iniziare a esibirci. Lo dico da settimane – abbiamo Unibet bonus di benvenuto sottoperformato in questa stagione. Non hai bisogno di mentire, questa è la verità. Mi ci è voluto fino al mercoledì per dimenticare la partita del West Ham. Sono stati giorni e giorni di riflessione: “Come? Come? Come? “Anche con 10 uomini, se sei in casa per 2-0 dovresti sempre vincere la partita. Sono tornato a casa quella notte e non ho parlato con nessuno.Mi sono seduto e ho pensato al gioco. Ecco perché non mi piace avere un solo gioco alla settimana. Preferirei avere molti più giochi e meno tempo per pensarci. Mi guardo attorno nel camerino e mi chiedo come diavolo ci troviamo in questa posizione? I semplici giochi che dobbiamo vincere: disegniamo o perdiamo. I giochi difficili che dobbiamo vincere – abbiamo vinto. Dov’è la logica in questo? Il miliardario Farhad Moshiri promette di dare a Everton ‘qualunque cosa abbia’ Per saperne di più

“Tutti sono migliorati, Ross è migliorato, ma i risultati? Sono stati due anni di sottoperformance. Male come sembra, è la verità. Guarda i giocatori che Unibet abbiamo. Abbiamo 10 partite da disputare, la semifinale della Coppa: ci andiamo, ragazzi! Dobbiamo iniziare a vincere partite perché non possiamo continuare come ora.Tutti danno il bastone al manager ma sono i giocatori a fare il lavoro in campo. ”

L’evidente frustrazione solleva domande sul futuro di Lukaku oltre quest’estate, con diversi club di Champions League in tutta Europa interessati. L’attaccante gonne intorno al soggetto. “Sembra molto più avanti e non voglio farlo”, insiste. Più tardi, tuttavia, dice: “Ho 23 anni quest’estate. Ho giocato [professionalmente] da quando avevo 16 anni e non ho mai avuto un assaggio della Champions League. Saranno sette anni. Ci pensi. ”

Moshiri, l’uomo d’affari britannico-iraniano che ha acquisito una quota iniziale del 49,9% in Everton, ha affermato di essere” impegnato a fornire fondi Unibet aggiuntivi per i trasferimenti e il mantenimento dei nostri giocatori chiave “.Stranamente, data la sua presenza a Goodison lo scorso sabato, il nuovo azionista principale dell’Everton non ha delineato le sue ambizioni a Lukaku. “Non l’ho mai incontrato, ma mi piacerebbe”, dice. È Mino Raiola, l’agente dell’attaccante, che sta attualmente affrontando il futuro.

“Se succede qualcosa, sarà per il bene del club”, afferma l’affabile Lukaku. “Non voglio partire in combattimento, se succede. Non dirò questo o quello, sarà buono per me personalmente e per il club. Erano quelli che credevano in me in un momento in cui nessuno credeva in me e mi hanno dato una piattaforma per esibirsi. Ho provato a ripagarli facendo delle buone prestazioni, ma ho un agente che si occupa dell’interesse. Non voglio essere disturbato da questo.Voglio solo giocare a calcio.

“Ho un rapporto aperto con il manager. Sarò abbastanza onesto con lui per dire quello che penso. Ma abbiamo ancora 10 giochi da giocare e non siamo Unibet ancora arrivati ​​a quel punto. Possiamo girarlo e darò tutto per girarlo. Se non l’avessi fatto, non mi interesserebbe la partita contro il Chelsea.

“Farò di tutto per portare la mia squadra alla gloria. Ora siamo quasi arrivati. Ma in campionato, dobbiamo giocare meglio. Abbiamo 10 giochi rimasti. Tutto è ora aperto. “